1014143_10201517235443950_1570386493_n - Copia
Tribuna Treviso 18.07.2013

Tribuna Treviso 18.07.2013

L’episodio avvenuto in mattinata verso le 7.30 a Olmi di San Biagio di Callalta riguarda una famiglia in difficoltà che aveva ricevuto l’ordine di sfratto da parte dell’impresario, e che era stata notificata dall’ufficiale giudiziario per quest’oggi al civico 8 di via Turazza.

Una situazione assai difficile per una famiglia colpita da gravi vicissitudine e ora sulle spalle di un ragazzo, Luca studente di 21 anni, la cui madre è morta qualche anno fa, e si trova a vivere con il padre malato, attualmente in ospedale per una grave malattia, e la compagna di quest’ultimo. La mancanza di lavoro e reddito ha portato a questa situazione difficoltosa che ha spinto i ragazzi di Ztl a rivendicare il diritto alla casa. “Al momento è stato ottenuto un rinvio di qualche giorno – conferma la portavoce del collettivo Ztl Gaia Righetto – Luca, e la sua famiglia avranno tempo fino al 25 luglio per trovare una nuova sitemazione ma vorremmo avere più tempo e speriamo possa intervenire anche l’amministrazione.” La vicenda continuerà nei prossimi giorni.

Tratto da Radio Veneto Uno

Video non disponibile

diritto alla casa diritto alla casa diritto alla casa diritto alla casa 1002542_10201103995656050_1227560659_n diritto alla casa

diritto alla casa diritto alla casa