1_180

2_169

Oggi 3 maggio 2014 oltre 30 attivisti del collettivo ZTL Wake UP hanno seminato piante di canapa lungo le rive del fiume Sile. L’iniziativa è volta a porre con forza il tema della liberalizzazione della pianta della canapa conme unico percorso credibile contro i meccanismi del mercato che noi abbiamo sintetizzato con la parola narcocapitalismo.

Si vuole a costringere tutti gli attori che si muovono attorno al mondo delle sotanze stupefacenti a prendere posizione contro: – la criminalizzazione del consumo – l’accanimento giusiziario perpretrato nei confronti delle fasce deboli – lo nocività aggiunta introdotta dal mercato illecito – l’oscurantismo strumentale e fazioso operato nei confronti del tema droga – i 50 anni fallimentari della War On Drugs Solo dai movimenti può venire un segnale di cambiamento forte e capillare. La caduta della Fini/Giovanardi apre le porte a un cambiamernto storico, un’occasione per rivedere con forza le politiche antidroga. Non facciamoci sfuggire l’occasione.

 

viaTreviso – Seminiamo indipendenza | Global Project.