WP_000955 - Copia

Rioccupata ex Telecom via Dandolo923795412_n

Oggi il Collettivo ZTL ha liberato nuovamente l’ex Telecom abbattendo il muro che lo separava dalla città!

Siamo tornati e l’abbiamo fatto qui non per affetto o nostalgia di questo spazio che durante lo scorso inverno ci ha ospitati per un intenso mese, ma perché siamo convinti che il suo stato sia il simbolo del degrado e dell’abbandono dei numerosi edifici vuoti e del parallelo intensificarsi della cementificazione del nostro territorio.

Gli edifici abbandonati appartengono di più alla cittadinanza che ha la possibilità di attraversarli e renderli vivi o chi li lascia in preda all’incuria e alla speculazione?

Siamo tornati perché, nonostante il cambiamento dell’amministrazione sia stata una tappa importante per Treviso, le esigenze del suo tessuto sociale rimangono immutate: la necessità di uno spazio libero, aperto e veramente comune si impone ancora con urgenza.

In questo anno e mezzo di lotta per ottenere un luogo di diversa socializzazione, che possa essere espressione delle conflittualità che sono presenti nei luoghi quotidiani(alla faccia della invocata conciliazione del Presidente Letta!) vi abbiamo dimostrato cosa si può in uno spazio liberato, cosa significa spazio liberato e come questo sia capace, grazie a chi lo attraversa, di agire sulla sfera politica cittadina.

Ancora, la modalità con cui intendiamo usufruire dello spazio è la libera autogestione attuata dalle persone che, mettendo a disposizione il proprio sapere, la propria esperienza e la voglia di sperimentare, creano e delineano nuovi orizzonti culturali, economici e sociali nonché nuove pratiche di democrazia.

Vogliamo costruire nuovi percorsi di lotta e di riflessione, in cui includere i cittadini per una vera riappropriazione dello spazio pubblico e politico, non in maniera sterile e populistica.

In linea con queste parole abbiamo quindi voluto ospitare il”GRAM Festival” che riteniamo possa portare Treviso a conoscere le potenzialità dei festival e della cultura indipendenti.

Vediamo come fondamentali in questa singolare esperienza gli appuntamenti assembleari della settimana: mercoledì 11 e domenica 15 settembre.

Qui vogliamo declinare insieme parole come libertà, migrante, formazione, cultura, sport. Termini sviliti, a Treviso in particolare, da politicanti beceri incapaci di rappresentare la collettività. Esperienze come questa, nel contesto di crisi generale che impoverisce le nostre vite, sono importanti perché recuperano le nostre ricchezze sfondando il muro di solitudine che ci separa tutti e opponendo a questo il valore della socialità.

Collettivo ZTL Wake Up

GRAMFESTIVAL 2013

ZTL – Ex Telecom Occupata.

Programma delle giornate.

Venite numerosi.

Dal primo giorno inizierà un laboratorio di architettura sostenibile diretto da “Macs Lab Ricambi originali”. Verranno progettate e realizzate una serie di sedute con materiali di recupero da posizionare nelle piazze e nei giardini del centro storico di Treviso. L’obiettivo del workshop è di promuovere una nuova cultura della socialità e dell’integrazione attraverso il design e interventi di arredo urbano.

MER 11.09 Offerta libera

h 21.00 – Assemblea pubblica

h 22.30 – Captain Mantell (space punk da Treviso)

Goona (avantrock da Venezia)

A seguire dj set

GIO 12.09 Offerta libera

h 18.00 – Presentazione del libro “In territorio nemico”

Aperitivo jungle

h 21.00 – Waterproof (drum’n’bass strumentale da Venezia)

A seguire dj set

VEN 13.09 Offerta libera

h 21.00 – Pecos Bill (Ska legend Treviso)

Collective lab. (reggae-dub da Oderzo)

A seguire Bomchilom Crew dj Set

SAB 14.09 Biglietto € 3,0

Assegnazione del “Premio Alberto Dubito” di poesia

Poesia con musica in memoria di Alberto Dubito

h 21.00 – 16 Barre (Hip hop da Rovigo)

h 22.30 – Ghemon – Roc Beats aka Dj Shocca (Unltd Struggle)

A seguire dj set

DOM 15.09 Offerta libera

h 12.00 – Pranzo sociale

Assemblea pubblica sugli spazi autogestiti

h 19.00 – Concerto con i Cotino Ato Amiolo

Tutti i giorni servizio bar, cucina minimale, pizzeria ed enoteca (tutto a prezzi contro la crisi) per soddisfare anche i palati più fini.

Saranno presenti banchetti informativi su varie esperienze politiche della provincia di Treviso, il mercatino del libro usato, una mostra fotografica e una libreria, presenti alcune delle più attive realtà editoriali indipendenti.

 

Video non disponibile

 

 

Treviso – TREVISO WAKE UP! Riaperta e liberata l’ex-Telecom | Global Project.

 

 

WP_000955 WP_000953 WP_000952 WP_000948 WP_000946 WP_000945 WP_000944